venerdì 27 dicembre 2013

"Quei maledetti rigori"

29 Agosto. A Tirana lo Skenderbeu deve ribaltare 0-1 subito all'andata dagli ucraini del Chornomorets Odessa. Le cose si mettono bene, perché Andi Ribaj nel corso del primo tempo realizza il vantaggio per i campioni d'Albania su un ottimo servizio di Orelesi. Il minimo vantaggio durerà fino al 120'. Si va ai calci di rigori. Nonostante i miracoli di Orges Shehi, le speranze dei tifosi dello Skenderbeu e di tutta l'Albania di una storica qualificazione in Europa League si infrangeranno al rigore realizzato da Prijomov.






giovedì 26 dicembre 2013

L'incompleto cammino del Kukesi verso l'Europa League

L'anno che sta per terminare verrà ricordato dai tifosi albanesi ed in particolar modo da quelli del Kukesi. Si, perché la squadra del nord d'Albania ha entusiasmato i propri tifosi con la cavalcata verso l'Europa League, partita dal primo turno contro il Flora Tallin ed infrantasi sfortunatamente contro gli esperti turchi del Trabzonspor. Speriamo che sia l'inizio di un capitolo del tutto diverso delle albanesi in Europa League. Nei video sottostanti vi riproponiamo il cammino europeo dei vicecampioni d'Albania dalla prima all'ultima partita.


Primo turno preliminare, andata: Flora Tallin - Kukesi 1-1


Primo turno preliminare, ritorno: Kukesi - Flora Tallin 0-0



Secondo turno preliminare, andata: Kukesi - Sarajevo 3-2



Secondo turno preliminare, ritorno: Sarajevo - Kukesi 0-0 (la serata perfetta del portiere Halili)



Terzo turno preliminare, andata: Kukesi - Metalurg Donetsk 2-0



Terzo turno preliminare, ritorno: Metalurg Donetsk - Kukesi 1-0



Play-off, andata: Kukesi - Trabzonspor 0-2



Play-off, ritorno: Trabzonspor - Kukesi 3-1


Daniel Xhafaj "pallone d'oro" della Superliga per l'anno 2013

Il 36enne attaccante del Teuta, Daniel Xhafaj, è stato nominato dalla federazione albanese pallone d'oro per l'anno 2013 vincendo la concorrenza delle tre canditature dello Skenderbeu - Bledi Shkembi, Nuredeen Orelesi e Gjergi Muzaka - e quella dell'attaccante Fatjon Sefa, del Besa Kavaje. Al Galà di fine anno, organizzato a Tirana, hanno partecipato gli allenatori e i capitani di tutte le dodici squadre del campionato.
Nel 2012 il premio era toccato al portiere dello Skenderbeu e della nazionale albanese Orges Shehi.
" Ringrazio tutti per questo premio, non me l'aspettavo" ha commentato l'attaccante che nella giornata di ieri è partito in direzione degli Stati Uniti, dove probabilmente dall'anno prossimo finirà la sua carriera. "Non so quando tornerò in Albania, ma sicuramente a Febbraio sarò a disposizione della squadra per finire questa stagione. Vorrei salire in vetta alla classifica marcatori di sempre della Superliga (distante 16 gol) e soprattutto vorrei vincere il campionato con il Teuta".




mercoledì 25 dicembre 2013

Panajot Pano, la Storia albanese che non conoscete

" Anche se Pano in futuro non si dovesse ricordare di me, io mi ricorderò per sempre di lui" (Franz Beckenbauer) 

Il mio articolo sulla leggenda albanese Panajot Pano per TuttoCalcioEstero.it . Vale la pensa buttarci un'occhiata.








Fotogallery sedicesima giornata

                                                                     
                                                                 Kukesi - Kastrioti 1-0


                                                           F.K. Kastrioti Kruje - Denis Da Silva


                                                                    Laçi - Flamurtari


                                                               I caldissimi tifosi del Lushnja


                                                          Gli ultras dello Skenderbeu in trasferta


                                                               Flamurtari - Partizani 1-0


                                                        I tifosi del Laçi "abbracciano" i propri beniamini


                                                             Sefa, il trascinatore del Besa Kavaje

Superliga, giornata 16: risultati e classifica

Lushnja - Skenderbeu 0-1 (1' Bicaj)

Tirana - Teuta 0-0

Kukesi - Kastrioti 1-0 (60' Progni)

Flamurtari - Partizani Tirana 1-0 (13' Zeqiri)

Besa Kavaje - Bylis Ballsh 2-1 (25' Ramadanaj, 60' Sefa / 67' Gerxho)

Laçi - Vllaznia 3-0 (11' Vucaj, 36' Ofoyen, 42' Vucaj)



CLASSIFICA


Skenderbeu 33
Partizani 26
Kukesi 25
Laçi 25
Flamurtari 24
Teuta 24
Besa Kavaje 21
Bylis 21
Vllaznia 21
Lushnja 18
Kastrioti 16
Tirana 12

Classifica marcatori

Xhafaj - Teuta 9 gol
Busic - Vllaznia 9 gol
Pejic - Skenderbeu 6 gol
Sefa - Besa Kavaje 6 gol
Vucaj - Laçi 5 gol
Kuli - Bylis 5 gol





venerdì 13 dicembre 2013

I tifosi del Kukesi sono in protesta

Mentre in Italia siamo nel periodo "della rivolta dei forconi", in Albania si sta assistendo ad un'altra curiosa protesta: quella dei tifosi del Kukesi. Il club del Nord d'Albania è stato punito, dalla federazione albanese, per i tafferugli di fine match Kukesi - Skenderbeu. La FSHF non ha fatto sconti punendo con 12 giornate di squalifica il tecnico Shensoj, 3 punti tolti in classifica alla squadra e 4 giornate da giocare in casa a porte chiuse. E proprio queste punizioni sono il motivo della protesta dei tifosi dei vice-campioni d'Albania. Oggi in centinaia hanno bloccato le strade a Kukes, sotto un unico coro: giustizia, giustizia, giustizia....




lunedì 9 dicembre 2013

Fotogallery quattordicesima giornata Superliga


Il capitano del Flamurtari Sakaj ha festeggiato con una vittoria i suoi 33 anni

                                                       
                                                                   Bylis - Partizani 1-0


I giocatori del Besa Kavaje festeggiano la vittoria

I fantastici tifosi dello Skenderbeu che hanno percorso tutta l'Albania (700 km da Korce a Kukes) per sostenere la propria squadra.


Tra i tifosi del Kukesi


Samb, ex Lumezzane e Chievo, nuovo giocatore del Teuta Durres



La scena più brutta di tutta la stagione: la polizia deve fermare l'invasore di campo che voleva colpire l'arbitro al termine di Kukesi - Skenderbeu


Batha esulta dopo la rete 


Tanushi realizza l'1-0 per il Laçi


Tirana - Vllaznia: si lotta in mezzo al campo

Superliga, giornata 14: risultati e classifica

RISULTATI

Kukesi - Skenderbeu 1-1 (89' Popovic/87' Ribaj)

Tirana - Vllaznia 1-1 (57' Cota / 37' Hajdari)

Laçi - Lushnja 3-1 (11' Tanushi, 64' Brkic, 78' Ndreca / 24' Canka)

Flamurtari - Teuta 2-0 ( 19' Lena, 55' Arbri)

Bylis - Partizani Tirana 1-0 (50' Kuli)

Besa Kavaje - Kastrioti 1-0 (60' Batha)


CLASSIFICA


Skenderbeu 27
Partizani Tirana 23
Kukesi 22
Laçi 22
Flamurtari 20
Teuta 20 
Besa Kavaje 18
Bylis 18
Lushnja 18
Vllaznia 18
Kastrioti 15
Tirana 11

CLASSIFICA MARCATORI
Xhafaj - Teuta 9 

Busic - Vllaznia 7
Pejic - Skenderbeu 6
Kuli - Bylis 5





                                                              
                                                          Tanushi realizza l'1-0 per il Laçi

domenica 1 dicembre 2013

Superliga, giornata 13: risultati e classifica

Kastrioti Kruje - Bylis Ballsh 2-1 (Sefa, Sheta - Bakiu)

Lushnja - Tirana 2-1 (Canka, Mihani - Pashaj)

Teuta - Besa Kavaje 0-1 (Berisha)

Skenderbeu - Flamurtari 2-0 (Arapi, Pejic)

Vllaznia - Kukesi 1-2 (Semina - Shameti, Popovic)

Partizani Tirana - Laçi 2-1 (Maliqi, Hyshmeri - Veliaj)


CLASSIFICA

SKENDERBEU 26
PARTIZANI 23
KUKESI 21
TEUTA 20
LACI 19
LUSHNJA 18
VLLAZNIA 17
FLAMURTARI 17
BESA 15
KASTRIOTI 15
BYLIS 15
TIRANA 10




                                                                 F.K. KUKESI

lunedì 25 novembre 2013

Superliga, giornata 12: risultati e classifica

Kukesi - Lushnja 1-0 (Smaijli)

Besa - Skenderbeu 1-1 (Sefa - Shkembi)

Bylis Ballsh - Teuta 2-2 ( Kuli 2 - Xhafaj 2 )

Laçi - Tirana 1-0 (Kastrati)

Partizani - Kastrioti Kruje 1-0 (Malo)

Flamurtari - Vllaznia 3-1 (Zeqiri 2, Abiljalaj - Hajdari)


CLASSIFICA

Skenderbeu 23 

Teuta 20 
Partizani 20
Laçi 19
Kukesi 18
Flamurtari 17
Vllaznia 17

Bylis 15
Lushnja 15
Besa 12
Kastrioti 12
Tirana 10

CLASSIFICA MARCATORI 

Xhafaj - Teuta Durres 9
Busic - Vllaznia 7
Pejic - Skenderbeu 5
Sefa - Besa Kavaje 4
Trashi - Lushnja 4

venerdì 22 novembre 2013

Superliga: programma e orari della dodicesima giornata

Sabato 23 Novembre ore 14

Besa Kavaje - Skenderbeu
Bylis Ballsh - Teuta Durres
Kukesi - Lushnja

Domenica 24 Novembre 

ore 13

Flamurtari - Vllaznia
Laçi - Tirana

ore 14 

Partizani - Kastrioti Kruje

CLASSIFICA

Skenderbeu 22
Teuta 19
Vllaznia 17
Partizani 17
Laçi 16
Kukesi 15
Lushnja 15
Bylis 14
Flamurtari 14
Kastrioti 12
Besa 11
Tirana 10

giovedì 14 novembre 2013

Pareggia l'under 19, trionfa in Ungheria l'under 21

L'under 19 allenata dall'ex portiere della nazionale Foto Strakosha, guadagna in extremis un ottimo punto contro la Slovacchia. La qualificazione comunque rimane improbabile, ma nel calcio mai dire mai, e visto quello che i giovani albanesi hanno dimostrato sia oggi che nella scorsa partita contro la Grecia, sognare non costa nulla.

Albania - Slovacchia 1-1
Marcatori: 3' Bero, 90' Prendi.

ALBANIA: Strakosha - Sokoli - Lulaj - Hoxhallari - Syku - Gjini - Kavazaj - Qose - Ymeraj - Prendi - Ademi

SLOVACCHIA: Chovan - Sotka - Kralik - Bero - Kastelovic - Ivan - Szoke - Haraslin - Skriniar - Chrien - Vestenicky

Dopo 6 giornate l'under 21 trova finalmente i primi punti, trionfando zero a due in Ungheria. Una squadra compatta quella messa in campo da Gega, che può contare su tutti gli effettivi e soprattutto su Ergys Kace. Il giovane talento del Paok, titolare fisso nelle ultime apparizioni della nazionale maggiore, è stato "risparmiato" per l'amichevole di domani contro la Bielorussia, proprio per aiutare l'under 21 a portare a casa i tre punti. E così è stato. Reti siglate da Shkurtaj e Shala.

Ungheria - Albania 0-2
Marcatori: Shkurtaj 75', Shala 83'.

UNGHERIA: Jova - Lang - Kelemen - Szolnoki - Poor - Windecker - Rado - Szakaly - Adorjan - Kovacs - Ugrai.

ALBANIATeqja - Fejzullahu -Prençi - Gjokaj -Kotobelli - Bunjaku - Shala - Kace - Gino - Kruja - Shkurtaj






martedì 12 novembre 2013

Vivere una partita a Korce

"Una partita di calcio è storicamente sentita come una vera e propria festa, che sia per un paese,una città o una nazione. Per molto tempo quest'atmosfera è stata lo sfondo della maggior parte delle nostre città, ma negli ultimi anni i cambiamenti economici, la mancanza d'investimento nelle infrastrutture sportive e l'ossessione dei tifosi per il campionato, hanno fatto si che i colori della festa si sbiadissero precocemente. Uno dei pochi club ad aver conservato i valori migliori di questo sport e le regole del fair-play è lo Skenderbeu. La città di Korce continua a considerare una partita di calcio un evento molto importante e la squadra come simbolo d'orgoglio. I tifosi infatti non si risparmiano per comprare il biglietto, rendendosi in questo modo co-artefici della crescita del club insieme al presidente e i massimi dirigenti che sono sempre interessati al buon andamento della squadra e a dare prestigio ai match disputati a Korce. Nel momento in cui la squadra scende in campo la città sembra quasi fermarsi. Strade quasi deserte, mentre i bar straripano di persone che guardano sugli schermi l'andamento della propria squadra. Lo stadio è quasi sempre pieno e la squadra è sempre consapevole di avere la spinta dei propri tifosi, nonostante il calore di quest'ultimi in rare occasioni superi i limiti, esponendo, il club al pericolo di multe salte e loro stessi al pericolo della chiusura dello stadio. I tre titoli consecutivi hanno si creato un'euforia inevitabile, ma hanno anche saziato una parte della tifoseria, che a man a mano si è assentata sempre più dallo stadio, come ci dimostra anche l'ultima partita casalinga contro il Partizani Tirana, in cui, nonostante l'avversaria fosse una delle squadre dal passato più glorioso del nostro calcio, lo stadio non aveva la stessa euforia delle grandi partite della passate stagioni. Il risultato di 3-0 finale comunque non ha lasciato spazio a nessun tipo di domande, rilanciando i campioni d'Albania al primo posto in campionato e alla difesa del titolo. Promettendo che la sfida che verrà, a Korce, avrà sempre più prestigio. "



Traduzione italiana del fantastico servizio di Ylli Aga "Vivere una partita a Korce"



domenica 10 novembre 2013

Sunday Superliga - Il Kukesi festeggia il ritorno a casa, emozioni a non finire a Valona

Tanti gol e tante emozioni nelle tre partite della Domenica dell'undicesima giornata della Superliga.
Il Kukesi ritrova finalmente il proprio stadio, lo Zeqir Ymeri, dopo 4 turni di squalifica. La cornice di pubblico è straordinaria, e non lo sono meno gli undici di casa, che dopo la rete iniziale degli ospiti con Cake dominano in lungo e in largo per tutta la partita. A Valona invece è andata in scena forse la partita più emozionante di questo inizio di stagione, Flamurtari - Lushnja. Alla fine trionfano i rossoneri di casa per 4-3, grazie alla doppietta di Telushi e alle marcature di Shehaj e Abilaliaj. L'ultimo match in programma metteva di fronte Besa e Vllaznia, con gli ospiti che con una vittoria avrebbero scavalcato il Teuta portandosi al secondo posto. Ma l'epilogo della partita è stato di tutt'altro tipo. Vince il Besa 1-0 grazie alle rete di Sefa al minuto 82. Con questo risultato il Besa Kavaje cede al Tirana l'ultima piazza della classifica.

RISULTATI

Kukesi - Tirana 2-1 (5' Cake, 34' Cikalleshi, 44'Allmuça)

Besa - Vllaznia 1-0 (82' Sefa)

Flamurtari - Lushnja 4-3 (42' - 52' Trashi(L), 47'-80' Telushi, 89' Abilaliaj, 91' Gyla(L), 92' Shehaj)

Bylis - Skenderbeu (52' Gerxho)

Partizani - Teuta 3-0 (70'-77'-93' Malo)

Kastrioti - Laçi 0-2 (33'Brkic, 90' Vucaj)

CLASSIFICA

Skenderbeu 22
Teuta 19
Vllaznia 17
Partizani 17
Laçi 16
Kukesi 15
Lushnja 15
Bylis 14
Flamurtari 14
Kastrioti 12
Besa 11
Tirana 10

sabato 9 novembre 2013

Saturday Superliga - Cadono le prime due della classe, colpo del Laçi a Kruje

Continua la maledizione Bylis Ballsh per lo Skenderbeu, che non vince sul campo dei giallorossi da quasi 5 anni. La squadra di Josa è stata troppo timida per portare a casa i tre punti, al contrario dei padroni di casa che con grinta e molta voglia di vincere hanno visto al termine dei 90 minuti premiati i loro sforzi. Decide l'incontro la rete di Julian Gerxho, al terzo gol stagionale. Lo Skenderbeu comunque mantiene la vetta solitaria della classifica, complice la pesante sconfitta subita dal Teuta in casa del Partizani Tirana. Tre reti a zero in favore dei padroni di casa, dominatori assoluti di tutti i 90 minuti. Per i rossi di Tirana tutte e tre le marcature sono state realizzate dall'ex Kukesi Julian Malo. L'ultima delle partite del sabato registra la preziosissima vittoria del Laçi in casa del Kastrioti per 0-2.

Bylis - Skenderbeu 1-0 (52' Gerxho)

Partizani - Teuta 3-0 (70'-77'-93' Malo)

Kastrioti - Laçi 0-2 (30' Brkic, 90' Vucaj)




In foto Julian Malo

venerdì 8 novembre 2013

Lo Skenderbeu rinnova il proprio look

In foto, le nuove divise dei campioni d'Albania dello Skenderbeu inaugurate sabato nella splendida vittoria 3-0 contro il Partizani Tirana.


Programma e orari dell'undicesima giornata

 Bylis Ballsh - Skenderbeu Korca sabato alle 14

Kastrioti Kruje - KF Laçi sabato alle 14

Partizani Tirana - Teuta Durres sabato alle 14

Kukesi - Tirana domenica alle 13

Flamurtari - Lushnja domenica alle 13

Besa - Vllaznia domenica alle 14





Classifica 

Skenderbeu 22

Teuta 19

Vllaznia 17

Lushnja 15

Partizani 14

KF Laçi 13

Kukesi 12

Kastrioti 12

Bylis 11

Flamurtari 11

Tirana 10

Besa 8