martedì 21 gennaio 2014

La nuova (provvisoria) casa della nazionale sarà Elbasan

Ieri è stata una giornata molto importante. Finalmente si è arrivati alla svolta. Il primo ministro Edi Rama ha dato l'ok per l'inizio dei lavori dello stadio di Elbasan "Ruzhdi Bizhuta", che sarà la nuova e provvisoria casa della nazionale albanese fin quando i lavori per costruire il nuovo Qemal Stafa saranno terminati. Rama ha garantito un budget di un milione e mezzo per i lavori di rinnovo ad Elbasan. Cifra importante da cui può nascere uno stadio importante, che già ora mette a disposizione 13.000 posti.







Il progetto del nuovo Qemal Stafa

I lavori al "Ruzhdi Bizhuta" rappresentano un passo in avanti anche per quello che sarà il nuovo e definitivo stadio della nazionale. Nonostante Edi Rama nelle scorse settimane abbia dichiarato "E' molto difficile costrutire uno stadio nuovo in tempo di crisi", il primo tassello è stato inserito. L'obiettivo finale è quello di costruire uno stadio, che sia da simbolo per tutta l'Albania e che nello stesso tempo rispetti tutte le norme Uefa e Fifa. Il progetto del nuovo Qemal Stafa costerà 43 milioni di euro e nel giro di 2-3 anni massimo verrà portato a termine. Un' ottima notizia per tutti gli sportivi e non, perché la crescita economica e politica di tutta l'Albania potrebbe trovare nel calcio il suo risvolto pià clamoroso.

Ecco il progetto:



Gli stadi che saranno presi come riferimento per il nuovo Qemal Stafa sono la Coface Arena di Magonza e la MMArena di Le Mans.













Coface Arena (Magonza)










                                                                                                    
Reazioni: