mercoledì 3 febbraio 2016

Esclusiva, Carlos Robles Rocha: "E' stato veramente difficile stare così lontano da casa"

Carlos Robles Rocha, in esclusiva per IL CALCIO ALBANESE, ha parlato riguardo la separazione dal Partizani Tirana. Tra i tanti motivi, c'è anche quello della forte distanza dalla sua Colombia:

- Ieri è arrivata la notizia della tua rescissione contrattuale. Qual è il motivo della tua decisione?

Non mi trovavo in accordo con alcune decisioni della società ed è stato veramente difficile stare così lontano da casa e non vedere ripagati i propri sforzi e sacrifici. Comunque sia, il Partizani per me è stata una grande esperienza. Sono sicuro che in futuro potrà fare grandi cose, ma ora ha bisogno di molti cambiamenti e per questo per uno straniero è difficile lavorare lì in questo momento. 

- In Albania i media hanno pubblicato che la reale causa è stata la tua opposizione a giocare un'amichevole con il Partizani B. E' vero?

Non è una notizia falsa ma non è la reale ragione. Quando mi è stato chiesto di giocare con il Partizani B avevo già preso la mia decisione. 

- Qual è stato il momento più bello in Albania?

E' stato tutto bello, sarà un'esperienza che racconterò sicuramente ai miei figli. In Albania ho incontrato persone meravigliose, per questo è stato molto difficile partire. Mi dispiacerà più per il lato umano che per quello calcistico.

- Se in futuro dovesse ripresentarsi un'altra offerta dall'Albania, che farai?

Se dovesse una buona proposta, penso che accetterò. Il calcio albanese è in grande crescita e per questo sono sicuro che continuerà a migliorare e ad essere sempre più competitivo. 


Reazioni: