giovedì 30 novembre 2017

Kategoria e Dyte, risultati e classifica



Gruppo A

Ada Velipoje-Sopoti Librazhd 3-1
Kukesi II-Spartaku Tirane 1-7
Internacional Tirane-Luzi 2008 1-2
Gramshi-Partizani Tirana II 1-1
Tirana II-Klosi 2-1
Kevitan-Veleçiku Koplik 0-3

CLASSIFICA

Vora 24
Veleçiku Koplik 22

Partizani Tirana II 17
Spartaku Tirane 16
Ada Velipoje 15
Luzi 2008 15
Tirana II 13
Klosi 13
Internacionali Tirane 13
Gramshi 10
Kukesi II 8
Kevitan 4
Sopoti Librazhd 2

Mamurrasi 0 *escluso dal campionato


Gruppo B

Domosdova Prrenjas-Permeti 1-0
Kelçyra-Maliqi 3-1
Oriku-Memaliaj 6-1
Gramozi Erseke-Tepelena 0-2
Elbasani-Devolli 1-1
Skrapari-Albpetrol Patos 2-4
Delvina-Butrinti Sarande 2-0


CLASSIFICA

Oriku 24
Elbasani 22

Albpetrol Patos 22
Delvina 18
Butrinti Sarande 17
Devolli 16
Kelcyra 16
Maliqi 16
Tepelena 13
Domosdovca 13
Gramozi Erseke 8
Memaliaj 6
Permeti 6

Skrapari 4

Serie A 2017/18: gli acquisti più convincenti e i flop del calciomercato estivo

Il calciomercato terminato il 31 agosto 2017 ha cambiato il volto di numerose compagini della Serie A, contribuendo a ravvivare un campionato che negli ultimi anni sembrava si stesse appiattendo per via dei sei titoli consecutivi della Juventus.
La scorsa stagione non si è assistito tanto a un cedimento della formazione bianconera, quanto a un miglioramento consistente di Roma e Napoli, che sembravano aver ridotto il gap con la prima della classe, nonostante l'ennesimo titolo conquistato.
La politica del Napoli è stata proprio quella di mantenere i suoi calciatori più importanti e di acquistare dei tasselli per completare l'organico. In questi primi mesi del torneo i due nuovi acquisti, il terzino sinistro Mario Rui e l'esterno offensivo Ounas, non hanno avuto ancora l'opportunità di mostrare le proprie qualità, perché i titolari nei loro ruoli, Goulham e Insigne, hanno giocato praticamente tutte le gare. Il grave infortunio occorso al terzino algerino darà più spazio a Mario Rui, che dovrà dimostrare se è pronto o meno a gestire la pressione di una maglia da titolare in un club di alto livello.
La Roma ha cambiato moltissimo in estate, con le partenze di Spalletti, Salah, Rudiger e l'addio di Totti. Il tecnico Di Francesco sta comunque ottenendo risultati davvero sorprendenti, grazie al lavoro sulla solidità difensiva della squadra e all'inserimento graduale dei nuovi arrivi: il terzino serbo Kolarov ha avuto un impatto straordinario con la sua personalità, che ha conquistato i tifosi giallorossi, e il centrocampista Pellegrini sta mostrando partita dopo partita le sue eccelse qualità tecniche e la sua abilità negli inserimenti; finora chi ha deluso è stato il francese Defrel, pagato più di 20 milioni, senza incidere più di tanto nel corso dei match giocati. Ancora ingiudicabile l'acquisto più oneroso della dirigenza romanista, Patrick Schick, che per via degli infortuni non ha praticamente messo piede in campo.
Il calciomercato della Juventus ha inciso solo in parte negli ottimi risultati collezionati finora. A giocare più minuti sono stati i due nuovi centrocampisti Matuidi e Bentancur, visti gli infortuni in quel reparto nei primi due mesi di campionato: entrambi hanno fornito delle prestazioni convincenti, che non hanno fatto sentire troppo l'assenza di pilastri come Marchisio, Khedira e Pjanic. I due arrivi più eclatanti, invece, Douglas Costa e Bernardeschi per il momento non hanno convinto più di tanto, per motivi differenti: il brasiliano ha avuto maggiori opportunità di giocare, deludendo le aspettative in alcune gare, facendo intravedere le sue straordinarie abilità tecniche, ma integrandosi poco con il resto della squadra; Bernardeschi ha invece giocato una manciata di minuti, con pochissime gare da titolare, segnando però già due reti. Finora Allegri si è affidato ai suoi soliti quattro uomini in avanti, Cuadrado, Mandzukic, Dybala e Higuain, che lo scorso anno l'hanno portato ai trionfi in Coppa Italia, Serie A e alla finale di Champions persa contro il Real Madrid.
La squadra che sorprende maggiormente per la capacità di vincere agevolmente e con un gioco piacevole, è la Lazio di Simone Inzaghi, che sta sfruttando al meglio gli acquisti estivi. Oltre a valorizzare ancor di più un giocatore come Luis Alberto, sta inserendo perfettamente un esterno destro veloce e tecnico come Marusic e Lucas Leiva che, rigenerato dopo diverse annate opache a Liverpool, sta sostituendo al meglio l'ex capitano Lucas Biglia, passato al Milan, dove sta fornendo prestazioni davvero deludenti. Le attenuanti sono numerose, visto che la formazione rossonera ha un organico rimesso a nuovo, con l'acquisto di ben undici giocatori nuovi, che hanno bisogno di tempo per conoscersi. Anche altri giocatori importanti come Leonardo Bonucci e Nikola Kalinic non stanno rendendo secondo le aspettative e i tifosi rossoneri stanno perdendo la pazienza. Gli acquisti più convincenti sono forse quelli passati in secondo piano, come lo svizzero Rodriguez, ottimo crossatore e solido terzino sinistro, e Fabio Borini, tornato in Italia dopo alcuni anni in Premier League, che si sta sacrificando come esterno destro in un centrocampo a cinque, sebbene sia sempre stato un attaccante di razza.
Per ciò che riguarda l'Inter, gli acquisti Skriniar, Borja Valero e Vecino stanno mantenendo un rendimento piuttosto elevato, consentendo all'Inter di vincere un buon numero di partite e di restare tra le big del campionato. Gli acquisti “giovani” della società nerazzurra, i due terzini Dalbert e Cancelo, e l'ala Karamoh, sono stati utilizzati pochissimo dal tecnico Spalletti, che sta cercando di creare gli equilibri di squadra facendo scendere in campo quasi sempre gli stessi undici.
I primi mesi di campionato possono servire a comprendere le potenzialità delle squadre e dei calciatori, ma non è mai facile prevedere l'esito del torneo, in particolare in questa stagione, dove gli equilibri sembrano cambiati.
Per vedere tutti i match del campionato italiano in diretta tv, continuando ad osservare la crescita delle squadre e l'impatto dei nuovi calciatori sul torneo, è necessario abbonarsi alla piattaforma Sky, che come ogni anno ha acquistato i diritti di trasmissione delle gare di Serie A.
Per seguire il campionato italiano con le ultime notizie e gli aggiornamenti, si può visitare il portale SNAI, nella sezione SNAI Sportnews, dove vengono proposti approfondimenti sui protagonisti e sulle formazioni del torneo della massima serie. Per consultare le quote relative al massimo campionato, si può accedere alla sezione Serie A del portale: per scommettere online in modo sicuro è necessario aprire un conto di gioco e selezionare la tipologia di scommessa desiderata.
Oltre al classico 1X2 per scegliere uno dei tre risultati possibili del match, SNAI propone grande varietà di scommesse: l'opzione gol/no gol, che consente di stabilire se una gara offre almeno una rete (gol) oppure resterà a reti inviolate (no gol); l'opzione live, che permette di scommettere durante lo svolgimento della gara; l'opzione primo tempo, con la possibilità di prevedere l'esito del primo tempo, sempre con la formula 1X2.   

La piattaforma online di SNAI è garanzia di affidabilità, essendo uno degli operatori autorizzati dall'Agenzia delle Dogane  e dei Monopoli (AAMS). 


mercoledì 29 novembre 2017

Coppa d'Albania: il programma degli ottavi di finale


Oggi ore 14:00

Erzeni Shijak-Kukesi

Beselidhja Lezhe-Skenderbeu

Kamza-Teuta

Bylis Ballsh-Luftetari Gjirokaster

Lushnja-Laçi

Turbina Cerrik-Flamurtari

Oggi ore 18:00

Tirana-Vllaznia

Domani ore 14:00

Pogradeci-Partizani Tirana





martedì 28 novembre 2017

Ali Sowe è il giocatore del mese di Novembre

L'attaccante dello Skenderbeu Ali Sowe è stato premiato come giocatore del mese dall'associazione 'lo sport ci unisce'. La punta del Gambia ha realizzato fino ad oggi 6 reti in stagione (4 in campionato e 2 in Europa League) conquistando a suon di grandi prestazioni il cuore dei tifosi dello Skenderbeu.


Partizani-Skenderbeu 0-0: tabellino e highlights



Marcatori: 

Partizani: Hoxha, Ibrahimi, Atanda, Malota, Kalari, Asani (Kotobelli 72'), Batha, Vila, Trashi, Progni, Bardhi (Sukaj 82').

Skenderbeu: Shehi, Taku, Radas, Aliti, Mici (Jashanica 70'), Osmani (Nimaga 60'), Lilaj, Muzaka (Dita 92'), Gavazaj, James, Sowe.

Ammoniti: Trashi 58' / Osmani 50'

 

domenica 26 novembre 2017

Kamza-Lushnja 2-1: tabellino e highlights



Marcatori: Plaku 15', autogol Meto 40' / Canka 7'

Kamza: Halilaj, Frasheri, Lelis, Kuqi, Idrizaj, Fukui, Ymeraj, Zefi, Rezi (Neziri 76'), Plaku (Mehmeti 93'), Racic.

Lushnja: Spaho, Meto, Prençi, Marku, Ruço, Pepa (Shkulaku 59' - Magani 73'), Gava, Papa (Alushi 50'), Mone, Canka, Sefa.

Ammoniti: Zefi 60', Plaku 61', Halilaj 77' / Sefa 46', Gava 59', Canka 88'

 

Vllaznia-Luftetari 2-1: tabellino e highlights



Marcatori: autogol Ramadani 7', Lika 83' / Bregu 40'

Vllaznia: Selimaj, Gocaj, Gurishta, Orelesi, Marku, Hasani, Tafili (Hajdari 72'), Vucaj, Lika (Bardulla 85'), Cinari (Kalaja 60'), Atsina.

Luftetari: Ruçi, Rapa, Beqiri, Zeqaj, Zguro, Ramadani, Aleksi, Rroca (Rrapo 86'), Abazaj, Lamçja (Pergjini 90'), Bregu.

Ammoniti: Gurishta 34', Marku 44', Gocaj 49', Kalaja 65' / Abazaj 25', Zguro 58'

 

A tutto Panucci: "I giocatori mi seguono, vogliamo gli Europei"

Il CT della Nazionale Christian Panucci ha rilasciato una lunga intervista per syri.net. Tanti i temi toccati dall'allenatore italiano, partendo dalla debacle della nazionale italiana.

La prima volta che l'Italia è finita nel girone di qualificazione con l'Albania, non è andata al Mondiale. Abbiamo portato sfortuna, forse?

Penso che l'Italia abbia fatto tutto da sé. Era normale che partisse in svantaggio, poiché la Spagna era ed è più forte. Comunque, ritengo che la Nazionale meritasse di più: è un evento storico la mancata partecipazione al Mondiale. Mi dispiace molto da italiano, come mi dispiace aver perso contro di loro a Scutari. 

Quali emozioni hai provato quando l'Albania ha giocato contro l'Italia?

Emozioni particolari, ma sono abbastanza 'freddo' come persona e per questo ho chiesto ai ragazzi di giocare al massimo. L'abbiamo fatto ma non è bastato.

Freddo come allenatore, perché come giocatore ti ricordano come una 'testa calda'...

Sì, da calciatore ero così. Sentivo molto le partite, ma allo stesso tempo ero serio e corretto. Volevo sempre vincere e mai perdere, e quando accadeva mi arrabbiavo tanto. 

Ha attirato l'attenzione una tua dichiarazione, nell'ultima conferenza stampa, riguardo il sistema in Italia: oggi, è dietro a Spagna, Germania e Inghilterra. C'è stato un calo graduale in questi ultimi anni, come te lo spieghi? 

In Italia, in questo momento, c'è solo la Juventus, che ha disputato due finali di Champions negli ultimi tre anni. Le altre, invece, hanno difficoltà anche nel superare il girone. Una volta i giocatori migliori venivano in Italia a giocare, era il punto di riferimento per loro. Oggi c'è una crisi europea che ha coinvolto anche da noi. In Italia, se paghi tanto un calciatore devi fare i calcoli anche con le tasse, poiché dovrai versare la stessa cifra allo stato. In Spagna e in Inghilterra, invece, le cose funzionano diversamente. Poi c'è anche un problema con i settori giovanili: non c'è voglia e coraggio di schierare giovani calciatori perché un allenatore viene mandato a casa dopo solo tre giornate. L'unico simbolo positivo in questo senso è l'Atalanta, che ha incassato 120 milioni circa dalle cessioni di quest'estate. Merito di un grande lavoro fatto con il settore giovanile. Tutti questi problemi sarebbero rimasti anche con la qualificazione al Mondiale.

Non pensi minimamente al 'catenaccio all'italiana'. Com'è possibile?

Ho lavorato molto in terra straniera e voglio dare a questa squadra un'identità. Non voglio venire qui e dire 'giochiamo all'attacco' senza un motivo, lo dico perché abbiamo qualità per farlo: Grezda, Roshi, Memushaj, Sadiku, Cikalleshi, Balaj, Qaka, per fare alcuni nomi. Quando sei in Nazionale hai poco tempo per lavorare bene, per questo la qualità fa la differenza. Puoi anche organizzare una sfilata di moda, ma se non hai belle ragazze, la sfilata non uscirà granché. 

Manca alla Nazionale una figura come Lorik Cana? Oppure per te è più importante il gruppo rispetto alle individualità? 

Penso che disponiamo di un grande gruppo. Provo sempre a mettere in loro qualcosa in più, poiché dalla cultura e dalla professionalità che metti nel lavoro conseguono i risultati sul campo. Sto provando ad 'accendere il fuoco' della squadra. I ragazzi mi seguono, se continuiamo così potremmo toglierci grandi soddisfazioni. 

Potrebbe essere l'Atletico di Simeone un esempio, nel senso di trasmettere alla squadra e ai giocatori il proprio carattere.

Se giochiamo con serietà, regaleremo grandi gioie al popolo albanese. Contro la Turchia ho visto personalità e carattere.

Che valore aveva la partita di Antalia? 

Per noi non ci sono amichevoli, su questo siamo tutti d'accordo. Mi è piaciuto molto, nonostante giocassimo in 10 uomini, il fatto di aver visto in campo la stessa intensità. E' stato un bel messaggio che i giocatori mi hanno mandato.

Questo gruppo rappresenterà l'Albania alle qualificazioni, o ci sarà qualche new entry?

Siamo aperti a tutte le potenziali new entry. Durante questo periodo viaggerò molto, poiché ci sono molti giocatori in Europa e proverò a ridurre la lista a 25 giocatori, massimo 30, che meritano la maglia della Nazionale. Mi ha fatto molto piacere leggere che Qaka, sconosciuto a tutti, ora è seguito da Steaua, Cluj e Sporting Braga.

Sei pronto a portare l'Albania agli Europei?

Il tempo ce lo rivelerà. Penso che possiamo fare un grande lavoro. Noi andrei mai contro le richieste dei miei giocatori. Questi ragazzi valgono molto e vorrei che ogni volta che venissero in Nazionale dessero un centimetro, o anche un millimetro, in più rispetto alle loro possibilità. 

Se dovesse arrivarti un'offerta importante durante le qualificazioni per gli Europei del 2020?

Rifiuterei sicuramente. Dal primo giorno di lavoro, ho pensato soltanto a ripagare la fiducia del presidente Duka, poiché mi ha dato le chiavi delle Nazionale. Non c'è un solo giorno in cui non pensi ai prossimi Europei. Non penso a nessun altra possibile esperienza. 

Hai avuto l'approvazione di De Biasi prima di diventare CT dell'Albania?

Lui ha parlato molto bene di me e per questo lo ringrazio. Mi ha raccontato l'Albania, anche se comunque io già la conoscevo e l'avevo seguita. Non ci ho pensato due volte ad accettare l'incarico di CT.

Hai qualche critica per il sistema albanese? 

Abbiamo una Federazione che funziona molto bene, che ha un presidente come Armando Duka che tutti gli allenatori vorrebbero avere. Il calcio albanese è in grande crescita. La Federazione sta lavorando come la Germania nel 2006, che sta raccogliendo adesso con i risultato tutto il lavoro fatto con i settori giovanili.

Nel campionato italiano ci sono molti giocatori albanesi. Ci sono altri nomi che vedresti bene in Serie A?

Il problema è quello degli 'spot' da extracomunitari. Ci sono molti giocatori, che fino a qualche anno fa giocavano in Serie B o in Serie C, e adesso indossano la maglia della Nazionale. Spesso devi avere coraggio e azzardare per far giocare un giocatore preso in Serie B in Serie A. Questo non succede poiché gli allenatori hanno paura.

Ha responsabilità Ventura nella disfatta italiana?

Lui ha fatto il possibile per ribaltare il risultato. Ha fatto alcune scelte di formazione e non è andata bene. Da collega, non posso dire se è andata bene o male.

Albania e Italia, insieme all'Europeo o al Mondiale?

Mi interessa soltanto l'Albania. Se trionferemo, sarò felice. Se sarà insieme all'Italia, ancora meglio. Sono un professionista, l'Albania ha la mia priorità. 






sabato 25 novembre 2017

Flamurtari-Teuta 0-0: tabellino e highlights



Marcatori: 

Flamurtari: Nurkovic, Siljanovski, Bicaj, Jakovlevic (Camara 46'), Musta, Pollozhani, Sidibe, Useini, Juffo, Hoxhaj (Licaj 68'), Danilo Alves (Busic 87').

Teuta: Kastrati, Beqja, Shkalla, Hrkac, Hakaj, Hila, Lena, Cyrbja, Dedic (Cmajcanin 80'), Karimi, Osemene.

Ammoniti: Pollozhani 65', Siljanovski 91' / Shkalla 30', Hila 52'


Laçi-Kukesi 0-1: tabellino e highlights



Marcatori: Shameti 4'

Laçi: Selmani, Fangaj, Qaqi, Gjoni, Shala (Kallaku 49'), Nika (Xhixha 58'), Jonuzi, Bardhi (Lushkja 67'), Uzuni, Esquerda, Reginaldo.

Kukesi: Koliçi, Idrizi, Shameti, Hoxha, Rrumbullaku, Musolli, Imami, Guri, Bakaj (Ethemi 89'), Kale (Kerkotic 69'), Alijev (Peposhi 72').

Ammoniti: Qaqi 68', Esquerda 71' / Idrizi 22', Kale 47', Alla 77'

 

venerdì 24 novembre 2017

Skenderbeu-Dinamo Kiev 3-2: tabellino e highlights



Marcatori: Lilaj 18', James 52', Sowe 56' / Tsyngankov 16', Rusyn 91'

Skenderbeu: Shehi, Vangjeli, Radas, Aliti, Mici, Lilaj, Osmani (Nimaga 790'), Muzaka, Gavazaj (Taku 72'), James, Sowe (Dita 90').

Dinamo: Bushchan, Kedziora (Rusyn 71'), Khacheridi, Kadar, Pivaric, Tsyngankov, Korzun (Shaparenko 60'), Shepelev, Morozyuk, Moraes, Besiedin.

Ammoniti: Radas 78', James 92' / Bushchan 92'

 

martedì 21 novembre 2017

Sporting Braga e FCSB sulle tracce di Kamer Qaka

Arrivato in estate - e in scadenza di contratto - dalla seconda divisione norvegese, Kamer Qaka è emerso in Romania con la maglia del CSM Politehnica Iași a suon di grandi prestazioni. Su di lui sono piombati FCSB, Craiova, Cluj e soprattutto Sporting Braga:

'' Dai club di Serie A non abbiamo ricevuto alcun offerta, soltanto l'interessamento del Craiova. Il procuratore del giocatore ci ha riferito che è in trattativa con due grandi club, uno di questo è lo Sporting Braga. Siamo aperti alle trattative, con una buona offerta Qaka può andarsene. 

Il centrocampo albanese - che ha esordito nell'amichevole vinta con la Turchia 3-2 - è stato valutato dal suo club intorno al milione di euro. 


Luftetari Gjirokaster-Laçi 1-1: tabellino e highlights



Marcatori: Abazaj 3' / Gjoni 89'

Luftetari: Ruçi, Rapa, Beqiri, Zeqaj, Zguro, Ramadani, Aleksi, Rroca (Rapo 66'), Bregu (Zogaj 79'), Abazaj, Lamcja (Janku 85').

Laçi: Selmani, Fangaj, Qaqi, Gjoni, Shala (Xhixha 56'), Bardhi (Bushi 74'), Jonuzi, Esquerda (Kallaku 79'), Nika, Uzuni, Reginaldo.

Ammoniti: Beqiri 45' / Gjoni 33', Nika 91'

 

Kukesi-Partizani 1-2: tabellino e highlights



Marcatori: Guri (R) 8' / Bardhi 21', Progni 44'

Kukesi: Koliçi, Idrizaj, Shameti, Alla, Rrumbullaku, Ethemi (Shtubina 46'), Kerkotic, Musolli (Alijev 46'), Imami (Hoxha 80'), Calè, Guri.

Partizani: Hoxha, Ibrahimi, Malota, Atanda, Kalari (Krasniqi 43'), Adorjan (Asani 70'), Vila, Trashi, Kotobelli, Progni, Bardhi (Sukaj 89').


domenica 19 novembre 2017

Teuta-Vllaznia 1-0: tabellino e highlights



Marcatori: Cyrbja 15'

Teuta: Kastrati, Beqja, Hrkaç, Shkalla, Hakaj, Cyrbja (Vila 87'), Hila, Lena, Karimi, Dedic (Bilali 83'), Latif (Onieka 70').

Vllaznia: Selimaj, Gocaj, Pjeshka (Gurishta 77'), Orelesi, Marku, Tafili (Bardulla 62'), Hasani, Cinari, Lika (Ribaj 69'), Vucaj, Atsina.

Ammoniti: Hrkaç 43' / Cinari 42', Orelesi 45', Vucaj 58'

 

Skenderbeu-Kamza 1-1: tabellino e highlights



Marcatori: Radas 66' / Plaku 86'

Skenderbeu: Shehi, Vangjeli, Radas, Aliti, Mici, Osmani, Taku, Muzaka, James (Sahiti 75'), Gavazaj (Dita 78'), Sowe.

Kamza: Halilaj, Frasheri, Lelis, Kuqi, Idrizaj, Fukui, Arrabal, Ymeraj (Mumajesi 69'), Rezi (Neziri 53'), Plaku, Racic (Imeri 74').

Ammoniti: Gavazaj 40', Mici 42' / Arrabal 62', Racic 69', Frasheri 75', Halilaj 95'

 

Lushnja-Flamurtari 0-1: tabellino e highlights



Marcatori: Liçaj 91'

Lushnja: Spaho, Ruço, Premçi, Marku, Mone, Gava, Papa (Taullau 78'), Alushi, Meto, Canka (Magani 83'), Sefa.

Flamurtari: Nurkovic, Siljanovski, Pollozhani, Jakovljevic, Mersini (Camara 46'), Musta, Useini (Liçaj 75'), Sidibe, Juffo, Danilo Alves, Busic (Hoxhaj 41').

Ammoniti: Mone 34', Premçi 58' / Danilo Alves 17', Siljanovski 34', Juffo 65', Camara 93'

sabato 18 novembre 2017

Kategoria e Pare, il punto dopo l'ottava giornata



Si è conclusa un'altra giornata della Kategoria e Pare (in attesa di Besa Kavaje-Kastrioti Kruje di domani), questi i risultati:


Gruppo A

Beselidhja Lezhe-Korabi Peshkopi 3-0

Erzeni Shijak-Vllaznia B 1-3

Burreli-Egnatia Rrogozhine 0-1

Terbuni Puke-Dinamo Tirana 0-0

Besa Kavaje-Kastrioti Kruje domani ore 14:00


Gruppo B

Shkumbini Peqin-Pogradeci 0-1

Turbina Cerrik-Iliria Fushe Kruje 0-0

Tomori Berat-Shenkolli 4-0

Tirana-Apolonia Fier 2-0

Bylis Ballsh-Naftetari Kucove 3-0





venerdì 17 novembre 2017

Laçi-Partizani Tirana 1-0: tabellino e highlights



Marcatori: Reginaldo 46'

Laçi: Selmani, Fangaj, Qaqi, Gjoni, Shala, Nika, Bardhi (Lushkja 55'), Jonuzi, Uzuni, Esquerda, Reginaldo.

Partizani: Hoxha, Ibrahimi, Malota, Atanda, Kalari, La Camera (Bardhi 56'), Vila, Batha, Asani (Fili 73'), Trashi, Progni.

Ammoniti: Reginaldo 18', Shala 32', Jonuzi 49' / Batha 49', Kalari 75'
 

Kamza-Kukesi 2-2: tabellino e highlights



Marcatori: Plaku 41' 53' / Elton Kalè 27', Rrumbullaku 74'

Kamza: Halilaj, Frasheri, Fustar, Kuqi, Idrizaj, Fukui, Arrabal, Ymeraj, Rezi (Neziri 51'), Plaku, Racic.

Kukesi: Koliçi, Hallaçi, Shameti, Hoxha, Rrumbullaku, Kerkotic, Zeqiri (Musolli 62'), Ethemi (Alijev 55'), Kalè, Bakaj, Guri.

Ammoniti: Bakaj 47', Hallaçi 48'

 

Flamurtari-Skenderbeu 1-1: tabellino e highlights



Marcatori: Bicaj 38' / Muzaka 88'

Flamurtari: Nurkovic, Bicaj, Siljanovski, Jakovljevic, Musta, Sidibe (Hyseni 46'), Cuffo, Useini, Hoxhaj (Kamara 73'), Danilo Alves (Neziraj 84'), Busic.

Skenderbeu: Shehi, Vangjeli, Radas, Aliti, Mici, Osmani, Taku, Shkodra (Muzaka 56'), James, Gavazaj (Sahiti 74'), Sowe.

Ammoniti: Useini 26', Bicaj 32' / Aliti 25', Radas 71'

 

mercoledì 15 novembre 2017

Luftetari Gjirokaster-Teuta 2-3: tabellino e highlights

Foto: SportEkspres


Marcatori: Bregu 47', autogol Sykaj 90' / Latif 33', Dedic 56' 71'

Luftetari: Ruçi, Rapa, Beqiri, Zeqaj, Zguro, Aleksi, Ramadani (Rapo 61'), Rroca, Bregu, Abazaj, Lamcja (Pergjini 82').

Teuta: Kastrati, Beqaj (Beqja 52'), Hrkac, Sykaj, Hakaj, Cyrbja, Lena, Bilali, Karimi (Osemene 62'), Dedic (Shehaj 84'), Latif.

Ammoniti: Zguro 24', Rroca 55', Beqiri 56', Zeqaj 69', Bregu 87'


Nazionale, tutte le statistiche del biennio 2016-2018



Con l'amichevole vinta in Turchia, è volto al termine un altro biennio calcistico per la nostra Nazionale. In totale sono 14 le partite che l'Albania ha disputato in questi due anni, a partire dalla prima ovvero l'amichevole di fine estate 2016 contro il Marocco, che corrisponde anche alla prima dopo Euro 2016. In questo articolo abbiamo raccolto le statistiche principali: gol, assist, minuti giocati e cartellini.

RETI

Armando Sadiku 5 (una ogni 109 minuti)

Bekim Balaj 3 (una ogni 130 minuti)

Odise Roshi 3 (una ogni 285 minuti)

Ansi Agolli 1

Ledian Memushaj 1

Eros Grezda 1

*non è inserita la rete di Hyka contro il Liechteinstein poiché ritenuta autorete del portiere avversario dalla UEFA

ASSIST 

Odise Roshi 3

Elseid Hysaj 2

Armando Sadiku 1

Migjen Basha 1

Ledian Memushaj 1

Jahmir Hyka 1


CARTELLINI

GIALLI

Andi Lila 2

Ansi Agolli 2

Mergim Mavraj 2

Taulant Xhaka 2

Azdren Llullaku 2

Odise Roshi 2

Burim Kukeli 2

Ledian Memushaj 2

Jahmir Hyka 1

Frederic Veseli 1

Arlind Ajeti 1

Migjen Basha 1

Elseid Hysaj 1

Ergys Kaçe 1

Eros Grezda 1

ROSSI

Etrit Berisha 1

Berat Djimsiti 1

Ledian Memushaj 1


MINUTI GIOCATI (su un totale di 1260, quindi di 14 partite)

PORTIERI

Etrit Berisha 865
Thomas Strakosha 316
Alban Hoxha 77

DIFENSORI

Mergim Mavraj 990
Elseid Hysaj 1249
Frederic Veseli 489
Berat Djimsiti 557
Naser Aliji 365
Ivan Balliu 46
Arlind Ajeti 427
Ansi Agolli 688
Hysen Memolla 63
Albi Alla 46

CENTROCAMPISTI

Andi Lila 354
Odise Roshi 854
Ledian Memushaj 875
Ermir Lenjani 234
Taulant Xhaka 487
Sabjen Lilaj 86
Eros Grezda 363
Valon Ahmedi 4
Kamer Qaka 23
Astrit Ajdarevic 9
Ylber Ramadani 0 (una volta convocato, per l'amichevole contro la Turchia)
Liridon Latifi 73
Migjen Basha 562
Amir Abrashi 416
Burim Kukeli 666
Ergys Kaçe 244
Emanuele Ndoj 0 ( due volte convocato, contro Spagna e Italia nelle partite di ritorno)
Jahmir Hyka 489
Afrim Taku 0 (una volta convocato, nell'amichevole con la Bosnia)
Keidi Bare 0 (una volta convocato, nell'amichevole con la Bosnia)

ATTACCANTI

Armando Sadiku 547
Azdren Llullaku 431
Sokol Cikalleshi 279
Bekim Balaj 390
Edgar Cani 11
Shkelzen Gashi 120
Rey Manaj 8

martedì 14 novembre 2017

Media spettatori, i numeri della Superliga sono preoccupanti



Al termine di questa prima fase del campionato, abbiamo calcolato squadra per squadra la media degli spettatori presenti nelle partite casalinghe. I numeri sono preoccupanti (basti vedere quelli dei campioni in carica del Kukesi) e confermano come, con il passare degli anni, l'interesse verso il campionato nazionale si stia abbassando sempre più. In testa c'è il Vllaznia, facilitato dal fatto di aver disputato in casa solo tre partite (vista che l'ultima contro lo Skenderbeu si è disputata a Korçe e non a Scutari come voleva il calendario).

*Dati Soccerway

Media spettatori totale = 1442,8

PER CLUB (i numeri sono approssimati per eccesso)

Vllaznia = 2833

Flamurtari = 2300

Skenderbeu = 2217

Partizani = 1803

Kamza = 1175

Luftetari = 1000

Lushnja 0 960

Kukesi = 940

Teuta = 880

Laçi = 325


Classifica marcatori All-Time: Sadiku sale a quota 11



Con la doppietta di ieri, Armando Sadiku è salito a quota undici reti segnate con la maglia della Nazionale. Il primato di Erjon Bogdani ora è a sette lunghezze:

Erjon Bogdani 18
Alban Bushi 14
Ervin Skela 13
Altin Rraklli - Hamdi Salihi - Armando Sadiku 11
Sokol Kushta - Igli Tare 10

Inoltre, l'attaccante del Legia Varsavia viaggia ad una strepitosa media di un gol ogni 138 minuti giocati. E pensare che nelle qualificazioni per Euro 2016 aveva giocato soltanto 57 minuti; da lì in avanti è diventato insostituibile.



Turchia-Albania 2-3: tabellino e highlights



Marcatori: Under 47', Akbaba 60' / Sadiku 24' 39', Grezda 55'

Turchia: Babacan, Yardimci (Tufan 46'), Aziz (Demirok 46'), Soyuncu, Turan (Koybasi 46'), Ozyakup, Yokuslu, Karaman (Akbaba 60'), Calhanoglu (Yazici 75'), Under (Unal 71'), Tosun.

Albania: Berisha, Hysaj, Veseli, Mavraj, Lenjani (Aliji 67'), Lilaj (Lila 86'), Xhaka, Memushaj, Roshi (Qaka 67'), Grezda (Ajdarevic 81'), Sadiku (Ajeti 67').

Ammoniti: Memushaj 32', Aziz 41', Soyuncu 92', Tufan 77', Tosun 93'

Espulsi: Memushaj 41'

 

domenica 12 novembre 2017

Assist-man, in vetta Elton Calè

Ecco la classifica degli assist al termine della prima fase del campionato:


Elton Calè - Kukesi 3



Afrim Taku - Skenderbeu 2



Ali Sowe - Skenderbeu 2



Kristi Vangjeli - Skenderbeu 2



Danilo Alves - Flamurtari 2



Victor Juffo - Flamurtari 2



Sekou Camara - Flamurtari 2



Sindri Guri - Kukesi 2



Gerhard Progni - Partizani 2



Ansi Nika - Laçi 2



Xhefri Bushi - Laçi 1



Fjoart Jonuzi - Laçi 1



Albi Dosti - Teuta 1



Arbri Beqaj - Teuta 1



Esin Hakaj - Teuta 1



Ante Hrkac - Teuta 1



Ardit Hila - Teuta 1



Kledi Branica - Lushnja 1



Arber Mone - Lushnja 1



Enriko Papa - Lushnja 1



Tomislav Busic - Flamurtari 1



Goran Siljanovski - Flamurtari 1



Ivan Jakovljevic - Flamurtari 1



Bakary Nimaga - Skenderbeu 1



Gjergji Muzaka - Skenderbeu 1



Gledi Mici - Skenderbeu 1



Adeniyi James - Skenderbeu 1



Ivan Fustar - Kamza 1



Ermir Rezi - Kamza 1



Erlis Frasheri - Kamza 1



Dejvi Bregu - Luftetari Gjirokaster 1



Oltion Rapa - Luftetari Gjirokaster 1



Edon Hasani - Vllaznia 1



Lorenc Trashi - Partizani 1



Emiljano Vila - Partizani 1