PARATICI A CACCIA DI CENTROCAMPISTI PER SARRI: THIAGO ALCANTARA IN POLE

thiago alcantara sarri paratici

Paul Pogba ma non solo. La Juve è a caccia di centrocampisti più adatti ai dettami tattici di Maurizio Sarri per la prossima stagione. Il centrocampista francese è uno di quelli che valgono per tutte le stagioni e ogni tipo di utilizzo, ma il tecnico bianconero ha anche bisogno di palleggiatori che gli consentano di applicare quel gioco arioso che fin qui dalle parti di Torino si è visto molto di rado. Tra i primi obiettivi di Fabio Paratici, secondo quanto riferisce oggi Tuttosport, c’è anche Thiago Alcantara (QUI LA SCHEDA TECNICA), 28enne nazionale spagnolo attualmente al Bayern Monaco.

Già la scorsa estate il figlio di Mazinho, ex centrocampista di Lecce e Fiorentina, è stato accostato ai campioni d’Italia, ma in estate il trasferimento può essere più semplice. Thiago Alcantara ha un contratto in scadenza a giugno 2021 e poiché non ci sono intenzioni di rinnovo, il Bayern dovrà cederlo in estate per non perderlo a zero a partire da febbraio prossimo. I rapporti tra le due società sono ottimi e facendo anche leva sulla volontà del giocatore di cambiare aria, Paratici punterà ad avere un prezzo di favore dagli amici bavaresi.

GUARDIOLA GELA LA JUVE: “RESTO AL CITY E GIOCHEREMO LA CHAMPIONS”

guardiola juve city

Pep Guardiola ha ribadito davanti alle telecamere quello che ha già detto nei giorni scorsi nello spogliatoio a dirigenti e giocatori del Manchester City. Nonostante la sentenza che esclude il club dello sceicco Mansur dalle prossime due edizioni della Champions League, il tecnico spagnolo non si muoverà. “Resto al 100% – chiarisce subitodopo la vittoria contro il West Ham – Se non mi licenzieranno, resterò qui al 100%. Sicuramente, senza dubbio. Questo club è speciale. Fino alla fine del contratto (giugno 2021, ndr) starò qui, voglio restare qui. Perché dovrei andarmene? Amo questa società, perché dovrei andare via. Più che mai in questa situazione. Nei prossimi tre mesi penseremo solo alla stagione, poi vedremo la sentenza, ma non importa quel che accadrà. Resterò qui”.

Guardiola: “Ricorso? Siamo ottimisti, giocheremo la Champions”

Insomma, le voci sulla Juve rinfocolate proprio dalla sentenza Uefa, sembrano essere ancora una volta infondate. Anche perché Guardiola è convinto che il Manchester City abbia importanti possibilità di vincere l’appello e di essere riammesso alla Champions. “Per quanto riguarda la sentenza Uefa siamo ottimisti. Alla fine la verità prevarrà e la prossima stagione, se dovessimo qualificarci per la Champions League, saremo lì. Quando credi di essere dalla parte del giusto, devi combattere. Ho fiducia nella società al 100% – conclude – per quel che han fatto, per quel che mi hanno spiegato”.

DALL’INGHILTERRA: “POGBA HA SCELTO LA JUVENTUS”, C’È ANCHE LA CONTROPARTITA

pogba juventus inghilterra

Paul Pogba si sarebbe già promesso alla Juventus. Lo riferiscono i tabloid britannici, secondo cui ormai la rottura tra il centrocampista francese e il Manchester United sia definitiva. Nei giorni scorsi abbiamo assistito ad un duro botta e risposta tra Mino Raiola e Ole Gunnar Solskjaer, che si è concluso con l’agente italo-olandese rimasto possibilista su ogni soluzione: “Oggi Paul è al Manchester United, ma magari trattiamo anche il rinnovo”. In scadenza di contratto nel 2021, difficilmente Pogba starà ancora all’Old Trafford: trasferitosi per vincere Champions League e pallone d’oro, il campione del mondo ha dovuto constatare che il progetto dei Red Devils sia molto indietro rispetto a quello della Vecchia Signora.

Pogba alla Juventus: la contropartita

Insomma, dopo essere stato in vacanza in Inghilterra, come piace dire a lui, Pogba dovrebbe tornare alla Juve in estate e a prezzi decisamente inferiori rispetto a quanto richiesto nel 2019. Con un solo anno di contratto ancora, lo United non potrà chiedere la luna, poiché rischierebbe di perdere il calciatore a zero a partire da febbraio 2021. Insomma, dai 200 milioni di qualche mese fa, la posta scenderebbe a circa 100 e, secondo il Daily Star, la Juventus avrebbe già un piano. Paratici metterebbe sul piatto 60 milioni più il cartellino di Aaron Ramsey, centrocampista gallese valutato circa 40 milioni, ma che sta facendo difficoltà ad adattarsi al calcio italiano.

Ramsey via: tifosi Juve d’accordo

In Premier League il numero 8 bianconero ha diversi estimatori, tra cui proprio il Manchester United: che sia davvero l’incastro perfetto per chiudere l’operazione Pogba? I tifosi della Juventus, a giudicare dagli umori tastabili sui social network, sperano che alla fine la trattativa vada realmente a buon fine.

NIKE PRESENTA LE NUOVE MAGLIE DEL PSG 2019/2020

Fresca del nuovo accordo siglato fino al 2032, Nike Football lancia le nuove maglie del PSG per la stagione 2019 2020, probabilmente tra le divise più attese del panorama mondiale vista l’importanza del club parigino per il brand di Beaverton.

Dopo i leak ripetutamente visti negli ultimi tempi è finalmente arrivato il giorno della presentazione della maglia di casa, lanciata stamattina sul profilo IG @nikefootball, pochi giorni dopo gli eventi organizzati da Nike e Jordan proprio nella capitale francese.

Anche in questa occasione, è chiara la volontà di rivolgersi sia al pubblico del calcio maschile, sia a quello femminile, forte della risonanza del Mondiale in corso e della crescita esponenziale che sta avendo in termini prima di tutto sportivi, ma anche di marketing.

Maglie PSG 2019 2020 | Estetica

La maglia home del Paris Saint-Germain per la prossima stagione ritorna ad adottare uno stile più lineare e classico rispetto agli ultimi anni. Seppur il tipico “Midnight navy” fa da padrone per la quasi totalità del busto, questa volta i dettagli sono ben evidenti grazie ad una buona presenza del bianco sulla la fascia verticale posta al centro, abbinato al rosso che completa i colori tradizionali del club.

Il template è ovviamente il rinomato Vaporknit 2018, con un particolare taglio frontale per la scollatura ed una fascetta sul retro, in questa occasione interamente rossa, che spezza il layout superiore dedicato alle spalle ed alle maniche, interamente blu.

Un altro dettaglio da non trascurare è sicuramente il cambio del jersey sponsor dopo sei stagioni. Fly Emirates infatti viene sostituito da Accor Live Limitless, colosso francese nel mercato alberghiero e dei servizi.

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia paris saint germain
personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

RUGANI: ULTIMA STAGIONE ALLA JUVENTUS, SARÀ LA PROSSIMA PLUSVALENZA?

rugani ultima stagione juventus

Daniele Rugani lascerà con ogni probabilità la Juventus al termine di questa stagione secondo calciomercato.com. Tutti gli indizi portano verso il divorzio tra il 25enne centrale toscano e il club bianconero. Nemmeno l’arrivo del suo mentore Maurizio Sarri, che lo ha allenato all’Empoli, è bastato per far ottenere al calciatore i gradi di titolare alla quinta stagione in bianconero. Fin qui Rugani ha collezionato solo 6 presenze tra campionato e coppe, con un totale di 540 minuti giocati. Per giunta, il centrale di Sesto di Moriano, è stato vicino alla cessione in due sessioni consecutive di mercato, ma solo gli infortuni dei compagni di reparto hanno scongiurato questa evenienza.

Rugani già vicino alla cessione quest’anno

Prima l’infortunio ai legamenti di Giorgio Chiellini in estate, poi lo stesso ko occorso a Merih Demiral in inverno, hanno evitato a Rugani di fare le valigie o comunque di essere escluso dalla lista Uefa per la Champions League. Al termine di questa stagione, però, la resa dei conti sarà inevitabile e le scelte della Juventus sono già delineate. Leonardo Bonucci è intoccabile, Matthijs de Ligt idem, Merih Demiral rientrerà dal lungo infortunio e capitan Chiellini ha praticamente già prolungato per un altro anno. Troppi centrali per Sarri, che ne ritiene sufficienti addirittura tre, se si vanno a conteggiare le presenze dei difensori bianconeri anche nei periodi di emergenza.

JUVENTUS-LIONE ASSE DI MERCATO: SI LAVORA PER UNO SCAMBIO DI CENTROCAMPISTI

juventus lione mercato aouar matuidi

Prossime avversarie negli ottavi di Champions League, Juventus e Olympique Lione potrebbero fare affari a giugno. Secondo quanto lascia trapelare lo stesso presidente del club francese, Jean-Michel Aulas, i rapporti tra i due club sono ottimi e visto che i rispettivi ds hanno messo nel mirino obiettivi incrociati, nel calciomercato estivo potrebbe nascere uno scambio che farebbe contenti tutti. Ai bianconeri piace molto Houssem Aouar, 21enne centrocampista ritenuto uno dei più grandi prospetti a livello internazionale. In questa stagione, tra Ligue 1 e coppe il ragazzo ha collezionato 32 presenze condite da 8 gol e 6 assist.

Un talento sul quale ci sono diversi top club internazionali, ma Aulas preferirebbe cedere Aouar alla Juve. “Con Agnelli non ne ho mai parlato – rivela a Tuttosport – ma so che ci sono stati dei contatti tra i nostri dirigenti. Mi piacerebbe vedere Aouar alla Juventus in futuro e spero che sia anche la sua ambizione. Perché se Aouar avrà questa ambizione – continua – vorrà sfruttare queste due partite di Champions per far bella figura e mettersi in mostra. Prima o poi dovrò farlo un bell’affare con il mio amico Agnelli”.

Valutato circa 50 milioni, il centrocampista potrebbe essere pagato dalla Vecchia Signora in parte tramite una contropartita. Al Lione piace molto Adrien Rabiot, richiesto già nella sessione invernale di mercato, ma la Juventus non se n’è voluta privare nonostante la possibilità di fare un’importante plusvalenza. “Pogba è un top assoluto, ma Rabiot è più tecnico e più giovane di Paul. Adrien – continua Aulas – ha mostrato soltanto il 60 per cento del suo potenziale. All’inizio ha giocato poco, infatti… A gennaio ho chiesto alla Juventus Rabiot in prestito per sei mesi. Ma proprio in quel momento ha cominciato a giocare e crescere. Fidatevi di me: è un gran talento”.

CALCIOMERCATO JUVE: PIÙ ITALIA NEL FUTURO CON TONALI E DONNARUMMA?

calciomercato juve tonali donnarumma

I dati emersi dalla semestrale al 31 dicembre 2019 lasciano intendere che la Juve molto difficilmente si potrà permettere spese folli nella prossima edizione del calciomercato estivo. Eppure, stando alle ultime news da radio mercato, Fabio Paratici si starebbe muovendo per fare altri importanti investimenti. Forti e italiani, sarebbe questo l’identikit seguito dal responsabile dell’area tecnica bianconera, che vorrebbe tornare a fornire, come da tradizione, l’ossatura alla nazionale italiana di calcio.

Calciomercato Juve: evitare l’asta per Tonali

Il primo nome sulla lista è quello di Sandro Tonali, centrocampista del Brescia per il quale il presidente Massimo Cellino chiede 50 milioni di euro. La Juventus vuole evitare che a giugno si scateni un’asta che faccia ulteriormente lievitare il prezzo del cartellino, visto che l’Inter di Marotta e Conte si è fatta sentire più volte con la dirigenza del club lombardo. Ormai definitivamente abbandonata, invece, la pista che porta a Nicolò Zaniolo, 20enne della Roma attualmente fermo ai box per un grave infortunio ai legamenti.

Il “pallino” del portiere della nazionale

Attenzione, però, a Gianluigi Donnarumma. Nonostante il recente rinnovo di Szczesny fino al 2024, il portiere del Milan rimane uno dei pallini della Juve. L’estremo difensore del ‘Diavolo’ è in scadenza a giugno 2021 e senza prolungamento in estate il club milanese non potrà di certo chiedere la luna. Da non escludere, insomma, che Paratici metta Szcezny sul mercato per fare un’importante plusvalenza, andando poi a puntare sul portiere titolare della nazionale italiana.

TUTTO MERCATO JUVENTUS: PARATICI LAVORA SU UN TERZINO DEL PORTO

tutto mercato juventus esteves

La Juventus ha messo nel mirino per il prossimo mercato estivo Tomás Esteves. Lo riferisce Gianluca Di Marzio di Sky Sport, secondo cui il club bianconero sta lavorando da tempo sul terzino che gioca attualmente nella seconda squadra del Porto, in Liga Pro. Classe 2002, Esteves ha un contratto in scadenza nel 2021 con una clausola rescissoria da 10 milioni di euro. Nonostante la giovanissima età dell’obiettivo, sembra che la Juve sia disposta a pagare la cifra, poiché l’Uefa ha inserito il ragazzo di recente nella lista dei 50 più promettenti del panorama europeo.

Ovviamente, essendo la concorrenza agguerrita, Fabio Paratici si sta muovendo in netto anticipo per  evitare brutte sorprese. Una volta portato a Torino, Esteves sarebbe inserito nella rosa della squadra Primavera oppure della Juventus Under 23.

ADIDAS IS BACK: LE MAGLIE DELL’ARSENAL 2019/20

Era – legittimamente – uno dei lanci più attesi della stagione e finalmente ci siamo: ecco le nuove maglie adidas Arsenal 2019 2020.

Il marchio tedesco torna sulle divise dei Gunners dopo 25 anni di lontananza, ma soprattutto dopo aver regalato nel periodo 1986-1994 alcune delle maglie più iconiche della squadra londinese.

Uscita in quegli anni da un lungo anonimato e diventata squadra di culto grazie al memorabile campionato del 1989 (vinto ad Anfield segnando a 25 secondi dalla fine) e al Double del 1991, è entrata nella storia della cultura calcistica anche per via dell’impatto che ebbero (e hanno tuttora, fra gli appassionati) molti dei kit firmati da adidas per il team della capitale inglese.

Maglie adidas Arsenal 2019 2020

Ad aprire la collezione 2019/20 è ovviamente la divisa home, rossa con le classiche maniche bianche. Una divisa che onora la lunga storia dell’Arsenal e – al tempo stesso – l’inimitabile stile adidas degli anni Ottanta e Novanta.

La base della maglia (che presenta una sottile trama a nido d’ape sul tessuto) è completamente rossa. Il bianco compare ovviamente sulle maniche e sul colletto, una classica V, impreziosita però da dettagli rossi e blu navy.

Lo stesso motivo torna anche sull’orlo delle maniche, mentre le tre strisce del brand compaiono (in bianco) solo sulla parte superiore delle spalle, senza “sporcare” le maniche.

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia Arsenal replica
personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

UFFICIALE: MATUIDI ALLA JUVENTUS FINO AL 2021, MA IL LIONE INSISTE

matuidi juventus 2021 lione

Blaise Matuidi ha prolungato con la Juventus fino al 2021. L’annuncio ufficiale è stato dato dallo stesso 32enne centrocampista francese in un’intervista a Sport24: “Resterò alla Juve, il mio contratto includeva una clausola per un ulteriore anno in opzione e il club ha deciso di esercitarla. Sono molto felice di continuare un’altra stagione qui. Non ho mai avuto dubbi – ha proseguito il campione del mondo transalpino – perché ho sentito la fiducia di tutte le parti. È certo che sto invecchiando e in questa scelta, penso anche alla mia famiglia che ama Torino”.

Matuidi: il Lione tornerà alla carica

Insomma, stando alle parole di Matuidi, nonostante non sia più un ragazzino e molti tifosi non lo ritengano adatto al gioco di mister Sarri, la società della Juventus lo ritiene ancora parte del progetto. Attenzione, però, a quanto può accadere la prossima estate, perché potrebbe trattarsi di un rinnovo “strategico”. Su Matuidi, infatti, c’è da tempo il Lione: il presidente dei francesi, Jean-Michel Aulas, ha confermato nei giorni scorsi che in estate farà un nuovo tentativo per strappare il sì ad Agnelli. E non è tutto, Aulas ha ammesso che sarebbe disposto a trattare con l’amico Andrea anche la cessione di Aouar, uno dei pezzi pregiati della rosa del Lione.

A proposito del suo connazionale, Matuidi ha ammesso: “Aouar è ​​interessante, per la sua capacità di giocare per gli altri e di essere decisivo nel segnare gol. È un giocatore promettente e di grande talento”, ha concluso.